Il Daruma può sembrare un oggetto minaccioso a chi non ne conosce le proprietà e la storia. Non tutti sanno però che quel volto imbronciato e gli occhi “ciechi” sono uno dei simboli più “fortunati” della cultura giapponese. Scopriamo perché…

La Bambola Daruma o Dharma Doll (??) si presenta in forma di bambola di cartapesta di forma rotonda di dimensioni che vanno dai 5 ai 60 cm d’altezza. È una bambola senza braccia né gambe, volto da uomo e due occhi bianchi senza pupilla.

Bodhidarma o Daruma, precursore filosofia ZenLa Daruma Doll originariamente rappresentava il monaco buddhista indiano ritenuto il fondatore del Buddhismo Zen Bodhidharma, ovvero Daruma in giapponese. Il fatto che Bodhidharma venga rappresentato senza braccia, gambe e occhi è legato a due leggende. La prima dice che il monaco abbia meditato immobile per nove anni fino a causare l’atrofia e la conseguente caduta di braccia e gambe. La seconda invece racconta che durante la sua meditazione di nove anni si sia accidentalmente addormentato e, arrabbiato con se stesso, abbia deciso di tagliare via le palpebre per evitare di addormentarsi nuovamente.

Ad oggi però, la bambola, è diventata un simbolo votivo della cultura giapponese ed ogni elemento che la caratterizza ha un suo significato e “scopo”. Nella tradizione, ogni persona può possedere solo una Daruma Doll alla volta come segno di impegno verso il desiderio espresso e di tenacia. Infatti, tutte le sue caratteristiche la rendono un forte simbolo di perseveranza e un ottimo regalo di incoraggiamento!

Le origini di questa bambola sono da ritrovare nella città di Takasaki (prefettura di Gunma, a nord di Tokyo) dove risiede il Daruma-Dera, il Tempio di Daruma (??????, Shorinzan Darumaji Temple), e dove divenne velocemente popolare. La sua popolarità sembra derivi dal fatto che molte famiglie della regione fossero coltivatrici di seta, produzione che necessitava di grande fortuna! A Takasaki ancora oggi ogni anno si tiene il Daruma Doll Festival (???, Daruma-ichi) che richiama un sacco di visitatori.

Daruma Temple a Takasaki


Se questo articolo ti ha fatto venire voglia di saperne di più e vuoi scoprire ogni dettaglio e significato di questa simpaticissima bambolina, continua la lettura alla Parte 2!

Ghirigori-cornice

Daruma-Doll-Tattoo
La Daruma Doll è talmente bella che non ho potuto fare a meno di tatuarmela!

Ghirigori-cornice

Informazioni Utili

Se volete approfondire l’argomento, vi consiglio di leggervi l’articolo di Henry Punsmann “Daruma, A Symbol of Luck” disponibile gratuitamente online su JStor.org

Se invece volete acquistare il vostro Daruma ma non avete viaggi in Giappone in programma, date un occhiata a questo carinissimo sito tutto dedicato alle bambole porta fortuna: Domo Daruma

curiosità-Daruma-Doll-desiderio