In Cina i capricci delle fidanzate non solo sono apprezzati ma sono addirittura parte integrante delle dinamiche di coppia. È il caso del sajiao: quelle adorabili scenate che rendono il partner “femminile”.

Avete presente quando negli anime giapponesi le fidanzatine a volte puntano i piedi, mettono il broncio e si comportano da adorabili bambine viziate? Esiste un comportamento analogo anche tra le fidanzate cinesi. Si tratta del “sajiao撒娇, un insieme di capricci volto a definire i ruoli della relazione.

Ogni paese ha i suoi costumi e le sue tradizioni, a volte difficili da comprendere per gli stranieri. In paesi come la Cina, per noi occidentali, le differenze culturali possono essere particolarmente marcate e talvolta sconcertanti.

È il caso del sajiao, solitamente tradotto come “fare i capricci” o “fare una scenata” ma con un’accezione meno negativa. Generalmente, sajiao si riferisce ad un adulto che si comporta da bambino viziato in pubblico ed è usato in particolare in riferimento al proprio partner.

Si tratta di un fenomeno a cui i fidanzati occidentali non sono abituati, tuttavia rispecchia l’evoluzione dei ruoli di genere nella società moderna cinese. Nonostante la società cinese stia andando sempre più verso una condizione della donna egualitaria a quella dell’uomo, questo comportamento infantile ma tenero continua ad essere considerato un segno di femminilità.

Letteralmente, la parola sajiao è composta da sā 撒 (tirar fuori) e jiāo 娇 (delicato, adorabile, coccolare e viziare). Osservandone i caratteri, quindi, la connotazione non è negativa ma si riferisce invece ad un gioco di ruoli con cui la donna esprime il proprio bisogno di attenzione.

Un tipico sajiao è quando, nel corso di un pomeriggio di shopping, la ragazza “pretende” che il fidanzato le compri qualche cosa usando un tono di voce da bambina, mettendo il broncio o facendo una vera e propria scenata. Ma anche pretendere che sia l’uomo a portare la borsetta della donna può rappresentare un sajiao.

Attraverso gli “adorabili capricci”, le fidanzate cinesi esprimono la loro femminilità e il bisogno di essere protette dal partner.

Questo comportamento non rappresenta un atto di ostilità ma è volto piuttosto a far sembrare la fidanzata “tenera”, ovvero bisognosa di protezione e degna delle attenzioni solitamente rivolte ai bambini. E se una donna non amasse fare questi “adorabili capricci” potrebbe pure non essere considerata abbastanza femminile.

Dal nostro punto di vista, questo atteggiamento è difficile da comprendere ed anzi, solleva molte questioni sulla condizione della donna in Cina. Davvero le ragazze cinesi vedono se stesse come delle bambine indifese di cui prendersi cura?

La risposta è “ni”. Radicata nella cultura cinese persiste l’idea che l’uomo sia tenuto a prendersi cura della moglie in tutto e per tutto in un modo che gli occidentali considerano addirittura eccessivo. In questo caso, la disponibilità a viziare il proprio partner è vista come impegno verso la relazione e i capricci sono una risposta a dei bisogni non sufficientemente soddisfatti .

La società cinese però sta cambiando molto e mai come oggi le donne cinesi non solo sono persone indipendenti ma sono anche affermate sia lavorativamente che all’interno della famiglia. Molte, quindi, non hanno più bisogno di qualcuno che si prenda cura di loro ed anzi, sempre più spesso sono gli uomini adesso a fare i capricci.

Al giorno d’oggi, il sajiao non è più la norma che definisce i ruoli in una relazione ma bensì un atteggiamento particolare di alcune fidanzate o fidanzati. Alcune persone si sentono minacciate da un partner troppo indipendente e nel viziare la propria metà sentono di mantenere il controllo rafforzando lo stereotipo di mascolinità. Come nel caso delle shengnu 剩女 (donne scarto): donne “troppo” istruite che, come quelle troppo vecchie, faticano a trovare marito.

Altre invece ritengono che il sajiao sia un comportamento superato in un paese che è stato capace di passare da “fabbrica del mondo” a seconda potenza mondiale realizzando quello che viene oggi chiamato il “Sogno Cinese”.

La prossima volta che vi capiterà di assistere ad una scenata in mezzo alla strada, non vi soffermate quindi a giudicare l’atteggiamento delle ragazze come infantile ed immaturo: starete assistendo ad un aspetto delle dinamiche di coppia cinesi che, chissà, magari sarà destinato ad estinguersi…